revamin_lash_750x90_3.jpg

Marketing per le mamme: come raggiungere le mamme sui social media

Aggiornato il: apr 12


Sei tu?


Possiedi un'attività di e-commerce di prodotti per neonati e/o bambini.

Il tuo pubblico principale sono le mamme.

Desideri aumentare le vendite dei prodotti, ma non sai da dove iniziare.

Una domanda: hai considerato una strategia che includa le mamme sui social media?


Certo, il content marketing è un modo sostenibile per aumentare le vendite. I social media, d'altra parte, sono il pezzo mancante del tuo puzzle.


In questo articolo, ti spiegherò perché il marketing verso le mamme sui social media è essenziale ed i 5 modi per iniziare.


Conosci già i possibili vantaggi?



Perché rivolgerti alle mamme sui social aiuterà il tuo business


Se non hai mai contattato delle mamme sui social, potresti chiederti quanto sia utile. Voglio dire ... le mamme usano anche i social media?


Ecco cosa dicono le statistiche:


- Il 49% delle mamme controlla i social media più volte al giorno

- L'80% delle mamme si rivolge ai social per consigli sui prodotti

In conclusione ... Sì. Le mamme vanno sui social media. E lo usano più volte al giorno.


Benissimo. Ma cosa succede se non vendi prodotti per bambini? Vale ancora la pena fare rivolgersi loro?


Decisamente! Le donne in Italia sono responsabili dell'85% della spesa per il reddito familiare. Ammettiamolo, le mamme cercano sempre di acquistare prodotti per le loro famiglie, per la casa e per se stesse.


Se non sei nel settore degli articoli per bambini, è comunque un'ottima notizia.


Ecco alcuni settori, per citarne alcuni, per cui le mamme rappresentano un'enorme fetta di mercato:


- Fashion

- Igiene

- Prodotti alimentari

- Articoli per la casa

- Tecnologia





Adesso sai perché il marketing rivolto alle mamme aiuterà il tuo business ... Ma come lo puoi fare?


Diamo un'occhiata al caso studio di un mio cliente qui sotto.


Marketing rivolto alle mamme sui social media: un caso studio


Il mio cliente vende giocattoli per bambini online. I loro prodotti non sono solo un pezzo di plastica che trovi ovunque. Creano giocattoli per stimolare l'immaginazione del bambino e le capacità di pensiero critico.


Fantastico, vero?


Il problema del mio cliente non era il suo prodotto, ma i social media. Avevano problemi a raggiungere il pubblico giusto e ad aumentare il tasso di conversione. Inoltre, sono venuti da me mostrandomi un costo per acquisto (CPA) molto elevato.


Dopo alcune analisi, mi sono reso conto che la loro strategia sui social era troppo generica. Non si sono concentrati abbastanza sul promuovere questi fantastici giocattoli. Dunque, ho deciso di dividere la loro campagna in 3 aree definite: prodotti generici, correlati al marchio e specifici.


Puoi indovinare a chi abbia indirizzato la loro campagna di prodotto: hai capito subito, alle mamme! Ho iniziato con advertising su Facebook e Instagram.


L'idea di dividere la loro campagna in 3 aree è stata una piccola variabile. Tuttavia, questo piccolo cambiamento, si è trasformato in un ENORME miglioramento.


Diamo un'occhiata ai risultati:


- Aumento di oltre il 300% dei tassi di conversione

- Aumento del 41% delle percentuali di clic

- Riduzione del 67% del costo per acquisto


Sono bastate poche modifiche alla loro campagna per aumentare drasticamente i tassi di conversione. Questo, dimostra come i social possano aumentare le tue vendite ... purché il targeting sia corretto.


Il punto?


Quando scegli come target un pubblico generico, non scegli come target l'utente ottimizzato. E in questo caso, gli utenti ottimizzati sono le mamme.


Un gruppo demografico generale va bene se vendi una varietà di prodotti. Ma se vendi prodotti che possono avere un legame con l'universo mamma, allora prova a rivolgerti alle mamme (e solo per le mamme).


E ricorda, il pubblico "mamma" non è efficace solo per l'industria legata ai bambini. Ci sono buone probabilità che la tua attività ed i tuoi prodotti siano perfetti!


Ora che hai un minimo di informazioni in più, ecco come fare.


Prima di creare la tua strategia verso le mamme, considera questi 5 punti. Ognuno di essi definirà la tua campagna:


- Devi sapere cosa vogliono le mamme

- Analizza le tendenze